Padova, 19enne ricoverata per meningite: allarme contagio all’Università

gennaio 9th, 2019
Padova, 19enne ricoverata per meningite: allarme contagio all’Università
Università
0

Una studentessa 19enne originaria di Lugnasco ma iscritta all’Università di Padova è stata ricoverata per meningite da meningococco. Non è in pericolo di vita ed è in fase di miglioramento. Già alcuni amici sono stati sottoposti a profilassi. Attenzione a chi dal 2 al 5 gennaio scorso ha frequentato alcune aule studio dell’ateneo.

Allarme meningite a Padova: una studentessa universitaria di 19 anni è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Sant’Antonio. La ragazza sarebbe già in fase di miglioramento e non sarebbe in pericolo di vita, ma in città è scattata la psicosi da contagio, anche perché la paziente, originaria di Lagnasco, in provincia di Cuneo, ma domiciliata a Padova dove è iscritta all’Università, aveva frequentato le aule studio dell’ateneo ed era stata anche ad una festa a Venezia poco prima che si manifestassero i primi sintomi della malattia. La giovane ha cominciato ad accusare febbre alta, cefalea, vomito e diarrea. Dopo essere stata trasferita in ospedale lo scorso 6 gennaio ed essere stata sottoposta a tutte le analisi del caso, i medici le hanno diagnosticato la meningite da meningococco.

Sono già stati sottoposti a profilassi i partecipanti ad una festa, alla quale anche la 19enne aveva preso parte a Venezia la notte di Capodanno, i compagni di stanza e gli amici che la ragazza frequenta abitualmente a Padova, oltre al personale del 118 che l’ha trasportata in ospedale e agli operatori del pronto soccorso che l’hanno presa in cura, per un totale di circa 20 persone. Attenzione anche a coloro che hanno frequentato nei giorni dal 2 al 5 gennaio scorso le seguenti aule studio: l’aula Pollaio di via Paolotti, l’aula studio di Via Japelli e la Biblioteca Centro San Gaetano. In questo caso, i contatti con la paziente non possono essere considerati stretti, perché non si tratta di ambienti chiusi e familiari, ma, pur non essendo necessaria la profilassi, si ritiene opportuno informare l’utenza allo scopo di una sorveglianza sanitaria come previsto dalle Linee guida Ministeriali. Non essendo possibile rintracciare tutte le persone che le hanno frequentate, sono stati informati i responsabili ed è stata preparata una lettera da esporre in pubblico in modo da informare gli interessati. Il Servizio di Igiene Pubblica della sede di Via Ospedale 22 è disponibile per informazioni e per l’eventuale profilassi per i contatti stretti, dal lunedì al venerdì ore 8:00-13:00.

 

Lascia un commento