Elezioni 2018, ecco tutti gli under 35 del nuovo parlamento

marzo 8th, 2018
Elezioni 2018, ecco tutti gli under 35 del nuovo parlamento
Giovani al Voto
1

La XVII legislatura ottenne il primato per il Parlamento più giovane della storia d’Italia, probabilmente era solo l’inizio. Ecco tutti gli under 35 eletti in parlamento regione per regione. 

Abruzzo

Nella regione del centro Italia i giovani parlamentari sono tutti pentastellati. Antonio Zennaro, 34 anni, è nato in Veneto ma si è trasferito con la famiglia a Tortoreto in Abruzzo dove lavora nel settore finanziario. Si è laureato in Marketing e gestione delle imprese alla Ca’ Foscari di Venezia, finend poi gli studi con una laurea magistrale alla Luiss Guido Carli di Roma con una tesi di laurea sui derivati finanziari degli enti locali. E poi due donne: la 32enne chietina Daniela Torto, insegnante di musica e pianista; la giovane costituzionalista Valentina Corneli (32 anni) di Tortoreto. Chiude il cerchio il giovane Fabio Berardini, 27 anni, praticante avvocato di Teramo.

Calabria

Francesco Cannizzaro, 35 anni, eletto nella circoscrizione Calabria 2 a Gioia Tauro con Forza Italia. Può già vantare un curriculum politico lunghissimo, essendo attuale consigliere regionale in carica, ma anche una serie di menzioni giudiziarie equivoche. Francesco Cannizzaro da Santo Stefano d’Aspromonte, candidato alla Camera dei deputati per Forza Italia è unanimemente riconosciuto come il figlioccio politico del senatore Antonio Caridi, attualmente detenuto con l’accusa di essere stato lo strumento attraverso cui la cupola massonica della ‘ndrangheta si sarebbe infiltrata nelle istituzioni. Caridi è considerato il referente politico di varie articolazioni territoriali di ‘ndrangheta, tra cui la cosca Raso-Gullace-Albanese. La vicinanza tra Caridi e Cannizzaro è nota ed emerge anche in alcune inchieste giudiziarie: quella “Mammasantissima”, ma, soprattutto, quella “Alchemia”. Antonio Caridi, all’epoca dello svolgimento delle indagini Assessore comunale per le Politiche Ambientali del Comune di Reggio – nel 2010 è stato eletto (primo fra i candidati risultati eletti, ottenendo nella Provincia reggina circa 11.500 voti) al Consiglio Regionale della Calabria.

Cannizzaro oggi, nonostante la giovane età, è l’uomo forte di Forza Italia. Nel partito di Silvio Berlusconi, non hanno trovato posto in lista candidati come Sandro Nicolò o Gianni Bilardi. Ma lui sì. Cannizzaro viene candidato da Forza Italia nel Collegio della Piana di Gioia Tauro. Proprio dove avrebbe avuto, alcuni anni fa, diversi incontri ad alto rischio. Federica Dieni, 32 anni, eletta a Reggio Calabria con i 5 Stelle, avvocato, è stata riconfermata alla Camera dei Deputati dove era già stata eletta nel 2013.

Campania

Andrea Caso, eletto a Pozzuoli nella circoscrizione Campania 1, è un 33enne consulente tributario. Durante la campagna elettorale era finito nell’occhio del ciclione per aver fondato nel 2011 un meetup grillino che alle amministrative era in coalizione con Sel e Idv per candidare il sindaco Mauro Bertini. Quest’ultimo è attualmente indagato per una storia di appalti e mazzate legata all’area Pip di Marano, insieme ad esponenti della destra locale. 

Marianna Iorio, 32enne di Maddaloni, eletta con il proporzionale per la Camera. Mentre a Salerno è ripescato con il proporzionale nel casertano Piero De Luca, dopo la sconfitta all’uninominale in quello che ormai fu feudo del padre Vincenzo De Luca. Il giovane rampollo campano è stato recentemente travolto dall’inchiesta di Fanpage.it sulla corruzione nella gestione dei rifiuti proprio nella regione partenopea. 

Emilia Romagna

La Lega, che ha eroso voti al centrosinistra in Emilia, elegge Giuditta Pini, classe 1984, entrata con il propozionale a Modena. Mentre Carlo Piastra, 33 anni, ex segretario regionale dei Giovani Padani battutosi contro il Gender nelle scuole.  Per il Movimento 5 Stelle invece riconfermato Vittorio Ferraresi, 30 anni, laureato in Giurisprudenza e già membro del Comitato Parlamentare per i procedimenti d’accusa, nonché della Giunta per le autorizzazioni della Camera. E poi Giulia Sarti, 31enne di Rimini, che potrebbe non iscriversi al gruppo pentastellato visto il suo coinvolgimento nella vicenda rimborsi. Insieme a loro il giovane docente di Diritto costituzionale all’Università di Bologna (32 anni), Carlo Ugo De Girolamo. 

Liguria

Per il Movimento 5 Stelle viene riconfermato con il proporzionale Sergio Batelli, 35 anni, fondatore della lista pentastellata di Varezze, in provincia di Savona. Sempre del savonese è l’altro riconfermato, Simone Valente, 31 anni, divenuto nell’estate 2017 capogruppo del Movimento alla Camera.  

Piemonte

Per il Movimento 5 Stelle sono stati eletti : Celeste Brando, di Collegno, ambientalista dell’associazione Rifiuti 0; il giovanissimo ingegnere ed informatico, già consulente pr l’industria 4.0 del Movimento, Luca Crabetta (26 anni); Fabiana Dadone, avvocato di 34 anni alla sua seconda legislatura consecutiva in parlamento; Paolo Romano, 34 anni, già membro della Commissione trasporti nella scorsa legislatura. Augusta Mantaruli è la 34enne di Fratelli d’Italia che è riuscita a battere per un soffio – 200 voti – l’uscente Paola Brgantini (Pd) all’uninominale di Torino 3. Sempre nell’area di centro destra, eletto con la Lega, c’è il giovane Alessandro Bevenuto, classe 1986, viene dalle fila dei Giovani padani del Piemonte ed ha ricoperto la carica di consigliere regionale per il partito di Salvini. Entra a Montecitorio anche Riccardo Molinari, 33 anni, braccio destro di Salvini nel Nord-Oest, coinvolto nello scandalo di rimborsopoli del consiglio regionale. Sempre tra i giovani eletti in verde, a sbaragliare la concorrenza di un viceministro (Andrea Olivero) ci ha pensato Flavio Gastaldi, 26 anni, il più giovane candidato nella provincia di Cuneo. Fa parte del drappello di deputati leghisti anche Paolo Tiramani, sindaco 35enne di Borgosesia, nel vercellese. 

Lombardia

Andrea Crippa, 30 anni, assistente di Matteo Salvini, salito alle cronache per la falsa telefonata in cui inveisce contro il Museo Egizio di Torino per la promozione temporanea di sconti per gli arabi. Il giovane broker Stefano Benigni, classe 1987, g’à consigliere comunale, eletto a Bergamo con Forza Italia insieme ad Alesandro Sorte, 34enne della Lega. 

Veneto

Nella roccaforte della Lega tra i giovani che siederanno a Montecitorio ci sarà Vito Comencini, giovane consigliere comunale a Verona (30 anni), che riguardo all’iniziativa dell’ex ministro Profumo di mandare i tablet per gli insegnanti del Sud dichiarò: “Invece di mandare giù la carta igienica, che magari servirebbe là, che, purtroppo, forse devono anche capire a cosa serve, o le saponette, che magari potrebbero essere molto utili, queste cose forse le mandano a noi, e invece giù mandano la tecnologia, che magari potrebbe essere adatta alla nostre scuole”.  Altro giovane anzi, giovanissimo, è Alberto Stefani: 25 anni, è il più giovane parlamentare della XVIII legislatura.  Sempre della Lega, che si conferma il partito, insieme ai 5 Stelle, con più eletti giovani, è Alex Bazzaro, figlio d’arte (papà è stato amministratoe del Carroccio a Favaro Veneto) a trent’anni anche lui sarà uno dei 123 deputati leghisti. Ci sono anche due vicentini, Erik Umberto Pretto (34 anni), segretario provinciale e Vania Valbusa, classe 1986, contestata dai suoi perché rimasta a fare l’assessore nel comune di Valeggio quando il Carroccio passò all’opposizione. 

Anche il Movimento 5 Stelle porta in parlamento un drappello di giovani veneti, primo fra tutti il sindaco il 31enne sindaco di Mira, Alvise Maniero. E insieme a lui Arianna Spessotto (32), Raphael Randuzzi (26), salito alle cronache per la cartolina nazista sul profilo . Insieme a loro anche Francesca Businarolo, riconfermata alla Camera, già membro della Giunta per le autorizzazioni di Montecitorio. 

Marche

In questi giorni si è parlato molto della sfida di Pesaro, dove l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti è stato battuto dal candidato grillino Andrea Cecconi (34 anni), cacciato dal Movimento per la questione dei rimborsi non versati dopo la vittoria ha dichiarato: “Sono a disposizione del Movimento e andrò nel gruppo misto”. Vincitore sia all’uninominale che al plurinominale, con gli scarti entrerà anche la 34enne jesina Martina Parisse, prima dei non eletti. Con loro il 28enne di Osimo Paolo Giuliodori, ricercatore all’Università di Camerino.

Toscana

Regione “rossa” per eccellenza, anche qui la Lega è cresciuta molto, trascinando il centrodestra ad un pareggio con i democratici. Fa da apripista, sicuramente per età, il giovane Edoardo Ziello che di anni ne ha 26. Segretario comunale per la Lega a Pisa è laureato in giurisprudenza. Mentre per il Movimento 5 Stelle il giovane eletto si chiama Francesco Berti (collegio di Livorno), classe 1990, laureato in Giurisprudenza all’Università di Pisa, è studente di Studi Europei presso la Fondazione Collegio Europeo di Parma. 

Lazio

Il Movimento 5 Stelle elegge per la prima volta una parlamentare nel colleggio di Cassino: è la psicologa 34enne Ilaria Fontana. Mentre nel centralissimo colleggio di Roma 1 entra a Montecitorio il medico 33enne Manuel Tuzi. Con loro anche la 32enne Francesca Flati, consulente in web marketing, catapultata dai vertici del Movimento in un’operazione piuttosto opaca con le famose “parlamentarie”. Confermati sia Luca Frusone (32 anni) e Marta Grande, la giovanissima deputata pentastellata del 2013, oggi trent’enne, già membro della Commissione Affari Esteri di Montecitorio. 

Sicilia

Tra le file del Movimento 5 Stelle c’è il 28enne Michele Sodano, laureato in economica alla Bocconi, è uscito vincitore all’uninominale nel collegio di Agrigento. Insieme a lui c’è Andrea Giarrizzo, 25 anni, creatore di startup sociali come “Startup Super School” e vincitore nel 2017 del premio “Italia giovane”. Confermato il messinese Francesco D’Uva (30 anni), nipote dell’avvocato assassinato dalla Mafia Nino D’Uva. A Partenò ha prevalso all’uninominale un ragazzo dell’88, Eugenio Saitta; mentre la giovanissima Angela Raffa, 25 anni, è stata eletta a Messina. 

Puglia

Sempre il Movimento 5 Stelle porta una ventata d’aria nuova a Montecitorio con una assortita pattuglia pugliese di giovanissimi. Da Rosa Menga, 25enne foggiana laureata in Medicina al Campus Bio-medico di Roma, a Carla Giuliano, avvocato giuslavorista di 35 anni. 

Estero

L’unico seggio “giovane” è del Movimento 5 Stelle con la londinese Elisa Siragusa, informatica 32enne eletta nella “quinta città italiana”.

 

 

 

Related Post

One Comment

  1. Di targhe orizzontali come quella della foto ne vedo a decine e mi sono sempre chiesto perché le vedevo solo io. Ottimo lavoro comandante Cannizzaro, era ora.

Lascia un commento

www.ry-diplomer.com

www.diploma-home.com/city-diplom-v-ufe.html

ry-diplomer.com