Studenti mettono in mostra la storia del Movimento studentesco. Fedeli: “Conoscerla è un dovere”

novembre 12th, 2017
Studenti mettono in mostra la storia del Movimento studentesco. Fedeli: “Conoscerla è un dovere”
Scuola
0

Una visita informale quella della ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli allo Spazio Cerere di San Lorenzo, dove da metà ottobre – fino al 15 novembre, dalle 10 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00 – la Rete degli studenti medi ha messo in mostra la storia del Movimento studentesco, italiano ed internazionale. “Abbiamo voluto rendere onore alla storia del Movimento studentesco nel su insieme – afferma Gianmarco Manfreda, coordinatore della Rete – dobbiamo ricordarci cosa ha rappresentato per affrontare le sfide presenti e future”. Nella mattinata di giovedì 9 novembre anche la visita della ministra Valeria Fedeli, quasi informale con pochissimi accompagnatori; la numero uno di viale Trastevere ha visitato l’intera mostra soffermandosi su quegli anni da lei vissuti: “Conoscerne la storia è un dovere per gli studenti”, ha commentato a margine. Studenti, però, che scenderanno in piazza il 17 novembre per protestare contro la legge 107 e la cosiddetta riforma della “Buona Scuola”. 

 

 

“Abbiamo mostrato alla ministra la nostra App ‘Mostra in movimento’ per percorsi didattici, sviluppata con Gnucoop e Ed-Work, disponibile su play e Appel store”, dichiara Jacopo Buffolo. La mostra oltre a ripercorrere gli anni del Movimento studentesco nazionale ed internazionale con pannelli dedicati, comprende anche un’istallazione video in cui scorrono immagini di repertorio dal Maggio francese alla primavera di Praga, soffermandosi inoltre su importanti figure storiche come Martin Luther King, Ernesto Guevara o J. F. Kennedy; la ricerca per il materiale è stata coadiuvata da professori universitari e ricercatori. 

Leggi anche:

Neet, drop out e inattivi, 20 milioni dal Miur per... Favorire il rientro nel sistema di istruzione ed il completamento degli studi da parte delle giovani e dei giovani adulti. È l’obiettivo del secondo d...
Alternanza scuola-lavoro, 1 studente su 2 boccia i... Uno studente su due pensa che il proprio percorso di alternanza scuola-lavoro non riguardi i propri interessi e capacità. Nei licei solo un docente su...
Voucher, dopo Cgil anche Udu e Studenti Medi in pi... Mentre alla Camera dei deputati si vota la manovra che riabilita in versione "bonsai" dei voucher, Unione degli Universitari e Rete degli studenti med...
Competenze digitali, dal Miur 80 milioni di fondi ... Pensiero computazionale, per sviluppare la capacità di analizzare e risolvere problemi e per apprendere le basi della programmazione. Percorsi di ‘cit...

Lascia un commento