Stage, volontario ad Instambul per progetto Onu con Global Volunteer

ottobre 20th, 2017
Stage, volontario ad Instambul per progetto Onu con Global Volunteer
OPPORTUNITA'
0

AIESEC, l’associazione studentesca più grande al mondo, anche quest’anno da la possibilità di partecipare a tirocini in tutto il mondo con 126 progetti di volontariato supportati dall’ONU. Per questo autunno l’associazione regala uno sconto di 100 euro sulla quota di partecipazione per il programma . Per usufruire di questa di questa opportunità occorre essere stati approvati per uno stage di volontariato dal 30 ottobre al 3 novembre.

Tra i vari progetti, AIESEC Italia in collaborazione con AIESEC Turchia propone Touch the Feelings nel distretto metropolitano di Kadıköy a Istanbul. Uno stage di volontariato in collaborazione con comuni, NGO e centri di riabilitazione nel quale il volontario, insieme ad altri colleghi internazionali, dovrà interagire e coinvolgere persone disabili in attività culturali sugli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dall’ONU e ludiche come balli, lezioni di cucina e sport. Queste attività permetteranno a queste persone di uscire dalla loro quotidianità e ampliare i loro orizzonti.

Con soli 200 euro i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 30 anni potranno svolgere uno stage di volontariato di 6 o 8 settimane all’estero contribuendo a migliorare la realtà locale del paese da loro scelto, tra i 126 che propone AIESEC sulla sua piattaforma, arricchendo inoltre il loro curriculum con un’esperienza fuori dal comune. L’alloggio è gratuito e garantito, tranne per progetti specifici.

Il processo di selezione per partecipare al consiste in una intervista su Skype in inglese. Capacità relazionali e di adattamento sono alcune delle skill richieste mentre i profili in campo educativo e psicologico sono preferiti. La scadenza candidature è prevista per il 5 febbraio 2018. Per candidarsi al progetto o scoprirne di nuovi, basterà visitare il sito aiesec.org o scrivere a [email protected]

Leggi anche:

Unipr, gli Usa verso il made in Italy Tre giorni per conoscere i prodotti made in Italy. Così dal 6 all’8 gennaio 52 studenti del Dipartimento di “Animal Science” della Cornell University ...
L’allarme degli studenti: “L’Uni... Sono stati pubblicati in questi giorni dall’Anagrafe Nazionale Studenti Universitari del MIUR i primi dati sugli iscritti e gli immatricolati negli at...
PricewaterhouseCoopers, opportunità per studenti e... PricewaterhouseCoopers ha aperto una nuova campagna reclutamento per studenti e neolaureati ed esperti del settore. Il leader mondiale nel settore del...
“No” alla 133 dalle piazze e dal web La protesta non si ferma. L’autunno caldo sembra ormai aver preso il via: dopo le manifestazioni di venerdì scorso il mondo universitario continua ad ...

Lascia un commento