Economia 4.0, le università aprono corsi e master

maggio 23rd, 2017
Economia 4.0, le università aprono corsi e master
Università
0

500 mila posti di lavoro entro il 2020. Questa la previsione della Commissione europea su robotica, Big data, Internet of Things (IoT), alcune delle nuove frontiere dell’economia 4.0. Così si attivano corsi e master per formare figure professionali aderenti alle nuove sfide. Come l’Università degli Studi di Padova che introduce una laurea triennale e una magistrale in meccatronica: branca che integra meccanica, informatica, elettronica ed elettrotecnica. Mentre l’Università di Bologna apre il corso triennale in cyber-physical system – interfacce con cui i manager del futuro potranno interagire con intere filiere manifatturiere gestite da robot – in collaborazione con Unindustria Bologna.

Il Governo si è impegnato nella sfida con il Piano Industria 4.0 che punta a formare 3000 manager con nuove skills entro il 2020. In questa direzione, l’Università Luiss di Roma aprirà un master a ottobre  in Management IoT – in formato week-end –, mentre è previsto per settembre il full time Management and Technology – Major in digitalecosystem. Alla Business School di Bologna, poi, è previsto un master in Business Innovation Design incentrato sull’utilizzo di tecnologie digitale come data anlytics, cloud manufacturing, IoT, advanced human machine interface, per generare nuovi modelli di business mediante il design thinking. «Serve un profondo cambio di mentalità – spiega Giuseppe Padula, direttore tecnico del corso – che faciliti la migrazione dalla tradizionale cultura del prodotto a quella del servizio. Per questo collaboriamo con Sap Design Thinking di Palo Alto. Servono architetti di processo che sfruttino le potenzialità del digitale applicato all’industria».

Altro appuntamento autunnale sarà il master in Smart manufacturing&Industry 4.0 della Business School del Sole24Ore. 5 week-end non consecutivi in cui imprenditori, manager It, direttori di produzione e acquisti, potranno confrontarsi con la nuova frontiera di produzione industriale; il corso, in collaborazione con Porsche Consulting, si concluderà con un factory tour a Stoccolma sulle linee di produzione, appunto, della Porsche. Sempre di manufacturing management tratta il Percorso del MIP-Graduate School del Politecnico di Milano, con moduli mensili fino a dicembre. Gli studenti della laurea triennale in Digital management dell’Università Ca’ Foscari, invece, verranno introdotti nel mondo dell’innovazione grazie ad una partnership con l’incubatore di start-up H-Farm. Inoltre, per quanto riguarda la figura del Data analyst, interprete dei grandi flussi di dati in tempo reale, gli indirizzi sono vari: magistrale in Data science all’Università degli Studi di Padova e in Data science per il settore bancario alla Cattolica di Milano; master executive in Big Data management in marketing, l’Hr, il Finance e l’It alla Luiss ‘Guido Carli’ di Roma. In ultimo, ma non ultima, la comunicazione 4.0 con la seconda edizione a Milano del master di primo livello Digital strategy – Design e comunicazione per la Rete, a cura del Poli.design in partnership con Cefriel, il consorzio del Polimi per l’innovazione, la ricerca e la formazione It e Pr Hub – Assocom.

Lascia un commento

yujin.com.ua

techno-centre.niko.ua/services/predprodazhnaya-podgotovka-diagnostika-pered-pokupkoy/

velomarket.org.ua