La marcia del maturando

giugno 28th, 2011

Sono le settimane più difficili da affrontare quelle tra la fine della scuola e gli inizi degli esami di maturità. Da una parte lo stress, la stanchezza e la paura che avanza, dall’altra la voglia di lasciare i libri e andare al mare. Per sopravvivere alle ultime tre settimane di studio e per arrivare in gran forma ecco qui un metodo bestiale. Tra le prime cose da non sottovalutare il metodo di studio e l’alimentazione.

Noi vi consigliamo di studiare da soli in modo costante, all’esame potrete contare solo sulle vostre forze. Ma non è sbagliato ripassare anche con un piccolo gruppo di amici: vi aiuterà a confrontarvi e a sciogliere la tensione. Attenzione, poi, all’alimentazione: equilibrata, leggera e con pochi snack, senza ovviamente tralasciare cibi consolatori.

Un po’ di cioccolata o un gelato a metà giornata non guastano mai. Infine qualche distrazione e un buon riposo vi aiuteranno ad arrivare in forma alla grande prova.

08,00 Sveglia e Stretching
È l’ora ideale per affrontare una giornata di studio: non è né troppo presto né troppo tardi. Dopo esservi stropicciati gli occhi, fate qualche esercizio. Senza esagerare: non fate 100 flessioni su una mano sola o 50 addominali! Cercate di sciogliere i muscoli del collo, degli arti, delle braccia, delle gambe, del busto.

08,00 Respirazione
Dedicate poi 10 minuti alla respirazione: seduti o distesi a terra riuscirete ad avere maggiori benefici. Un altro semplice ed efficace esercizio da poter fare seduti o supini in qualsiasi momento della vostra giornata (lontano dai pasti), consiste nell’inspirare trattenendo l’aria come in Apnea. Il secondo passo consiste nel muovere la “pancia” su e giù facendo “saltellare”la mano sull’ombelico fortificando con un movimento “consapevole” il muscolo interessato, cioè il Diaframma.

9,00 Colazione
Non appesantitevi: avete bisogno di energie, ma non eccedete con i grassi. Niente uova crude alla Rocky! Si consiglia di bere poco caffè o tè, di mangiare dolce e salato. No alle merendine “chimiche”, sì a yogurt, miele e marmellata.

9,30 Si parte!
Aprite i libri, i quaderni di appunti e stilate una scaletta del programma di studio. Organizzate il ripasso con metodo e con costanza, seguendo per ogni materia il percorso cronologico dell’anno scolastico. Consultate i libri e tutti gli appunti che avete, dedicandovi ad una disciplina diversa ogni giorno o ripassandole tutte per specifici argomenti.

11,30 Spuntino
È una pausa molto veloce, per ridarvi la carica. Basta un centrifugato di carote o mirtilli o un succo d’arancia per fare il pieno di vitamina C e mantenere alti il livello d’attenzione e l’acutezza della vista. Se avete un “languorino”, sgranocchiate qualche carota, finocchio o dei cereali.

12,30 Breve pausa
Prendetevi un momento di relax per fare il punto della situazione, fissando i punti più importanti del vostro percorso di studio. Magari mentre ascoltate, a basso volume, della musica strumentale. E se proprio siete stanchi una boccata d’aria potrà solo che farvi bene. Chiudete invece ermeticamente il vostro computer per evitare distrazioni sui social network.

13,30 Pranzo leggero
Non esagerate con i carboidrati e preferite, oltre a fresche insalate, piatti cucinati: pasta, riso, molte verdure, tanto pesce, poca carne. Per “staccare la spina” del tutto almeno per mezz’ora, evitate di mangiare nel luogo in cui studiate.

14,30 Riposo
Mezz’ora di distensione vi farà bene, ma non di più, altrimenti rischiate di farvi venire il mal di testa. Potete sfruttare la pausa per ascoltare la vostra musica preferita, a basso volume o in cuffia, visto che è l’ora del riposo condominiale. Oppure potete approfittarne per fare un breve ma rilassante riposino. Il sonno vi aiuterà a fissare le idee e a ricaricare le energie.

15,15 Coffee break
Dopo esservi rimessi sui libri, concedetevi la pausa caffè: se la distanziate dallo studio, fa più effetto e ottenete maggiore attenzione e lucidità. Anche qui qualche esercizio di stretching non guasta!

15,30 Meditazione
Serve a liberare la mente dalle tossine delle informazioni in eccesso. Concentratevi mentalmente su un campo neutro dentro di voi, monocromatico, color pastello. Respirate lentamente e iniziate a collocare solo un dato per volta che avete immagazzinato fino a questo momento della vostra preparazione.

16 Si riparte!
Cercate di rimanere concentrati, mantenendo la tranquillità. Da soli o con qualche compagno di classe, per eventuali confronti e scambi di consigli e di appunti.

18,00 Merenda
Rigeneratevi con aranciate, latte, succhi, frullati. Fate una breve pausa con uno snack: cereali, poca cioccolata (possibilmente amara), frutta. Cercate di “staccare la spina”, guardate un po’di tv, rilassandovi con cartoni animati, telefilm divertenti e programmi musicali. Oppure rilassatevi con un po’ di ascolto musicale o, se suonate uno strumento, date sfogo alla creatività. Liberate l’immaginazione finora costretta ed incanalata.

19,00 Rush finale
Riprendete lo studio di argomenti nuovi oppure il ripasso. Ottimizzate il tempo facendo degli schemi scritti dei temi non ancora approfonditi, per fissare più facilmente i concetti principali. Per fissare i contenuti della giornata potete anche interrogarvi a vicenda, simulando la prova orale.

20,00 Il dado è tratto
Fermatevi e fate il riepilogo della vostra giornata di studio. Elencate gli argomenti che avete assimilato e quelli su cui dovete ancora soffermarvi. È molto utile anche per avere una buona base su cui partire per affrontare la giornata successiva.

20, 30 sotto la doccia
Ci sta proprio bene, specie d’estate. La temperatura che forse ancora non cala a quest’ora rischia di farvi bollire il cervello già abbastanza cotto.

20.45 Cena
Anche la sera non appesantitevi. Concedetevi qualche sfizio, magari in compagnia di qualche amico, ma mangiando leggero. Altrimenti addio sogni d’oro!

21, 00 Chech up
Alla fine della giornata, è l’ora di rivedere rapidamente quello che si è prodotto. Sfogliate gli appunti e date uno sguardo alle pagine studiate, per vedere se avete memorizzato i concetti fondamentali. Non fatevi prendere dal panico se non ricordate tutto, ma dite: “Come sono stato bravo oggi”.

21,30 Liberi tutti
Rilassatevi e non ci pensate. E’ il momento di staccare completamente la spina. Chiudete i libri e concedetevi passeggiate rilassanti con gli amici. Ma non fate tardi: ricordatevi che c’è sempre un esame alle porte. Un unico consiglio per conciliare il sonno: abolite completamente cornetti e bevande alcoliche.

24 Sogni d’oro
A meno che non ci siano situazioni di emergenza, fatevi una bella dormita di almeno 8 ore. Vi ricaricherà per essere pronti ad un altro giorno di studio.

Related Post

Lascia un commento